Jackmaster Pez & Musica Deleteria “Nessun dorma”

0
344

IL DISCO

Niente risveglia emozioni come la musica. Persi nel ballo più sfrenato o nell’ascolto più profondo, la magia scatta quando abilità e creatività danno vita a un inedito affresco di suoni e note. Viviamo per evolverci ed emozionarci. E’ da qui che nasce il desiderio di mettere le mani su un patrimonio dell’umanità come il “Nessun dorma” di Giacomo Puccini.
Un’operazione audace, che solo una collaborazione tra una leggenda della scena e un ambizioso emergente poteva portare a termine senza naufragare.
Jackmaster Pez è uno dei pionieri più rispettati della rivoluzione generazionale dell’house music, alla continua ricerca di nuove sfide e lucide follie, mentre il brillante Musica Deleteria è l’alias di Daniele Valagussa.

Jackmaster Pez

L’approccio, rispettoso ma senza paura di rischiare, permette all’esperienza e al talento di fondersi e intrecciare nuove trame raffinate, accompagnando la celebre aria dall’ambiente accademico del teatro lirico a quello liberamente festaiolo dei club.
L’idea è di Daniele Valagussa che, per realizzarla, ha pensato subito di rivolgersi a un partner d’eccezione come Jackmaster Pez.

Mentre il primo, slegato dai generi musicali convenzionali, si focalizza sulla distorsione sonora elettronica (non a caso il suo logo raffigura Zeus che impugna i fulmini), il secondo, con tanti anni sui piatti alle spalle (Dj dal 1977), non ha mai smesso di inseguire con passione la musica del futuro: underground ed eclettico, produttore e remixer dal 1987, vanta collaborazioni con artisti internazionali come Murk, Kerri Chandler e Roger Sanchez, con le sue etichette Rolling Tune e Solid Cut.

Entrando nei dettagli della produzione colpisce come gli artisti abbiano optato per servirsi di strumenti come lo xilofono filtrato attraverso i sintetizzatori, e percussioni asciutte, mantenendo la melodia riconoscibile. E’ certamente un lavoro stravagante ma che, nonostante tutto, calza a pennello sul tema della “Turandot”.

La trama racconta di una bellissima ma crudele principessa cinese che pone tre indovinelli a tutti i suoi pretendenti che, in caso di risposta errata, vengono giustiziati. Un giorno un principe persiano s’innamora di lei e, suonando il gong di notte per richiamare la sua attenzione, le lancia a sua volta una sfida. Sapendola ormai impossibilitata a vincere, egli invoca l’arrivo dell’alba seguente, sicuro di avere trionfato, con la nobile arresa tra le sue braccia. Puccini purtroppo morì prima di riuscire a scrivere il finale della storia.

Il sound segue logicamente la storia, dapprima con un arrangiamento elettronico orientaleggiante, con percussioni leggere e vivaci, ma con la trovata di citare i videogames degli anni ’80. Riscoprire Puccini in chiave pop è un’avventura fisico-intellettuale da non lasciarsi sfuggire, d’altronde, come si diceva poc’anzi, il finale è ancora aperto.

DOVE TROVARLO

Nessun dorma è disponibile in vinile su: www.deleteria.it e in versione digitale su: Spotify, ITunesGoogle PlayAmazonDeezere e in tutti gli altri maggiori digital store internazionali.

Articolo Redazionale

Comments

comments