(un)classical with Bruno Bavota @ Palazzina Liberty, Milano

0
220

Mercoledì 17 aprile 2019 Plunge e Basemental inaugurano un nuovo progetto curatoriale che avrà come sede la lussureggiante Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, tra i luoghi storici più affascinanti della Milano novecentesca.

In questa cornice si esibiranno tra settembre e novembre 2019 alcuni dei più importanti esponenti del cosiddetto modern classical. Si tratta di artisti che si distinguono per una ripresa dei canoni strumentali e compositivi della tradizione musicale classica, contestualizzati e posti in dialogo con le tendenze più evolute della “popular music” e della sperimentazione sonora contemporanea.

BRUNO BAVOTA

La rassegna sarà anticipata dall’esibizione del pianista e compositore Bruno Bavota, tra i nomi più talentuosi della scena modern classical italiana, di recente approdato nel catalogo della rinomata etichetta Temporary Residence. Polistrumentista e fine melodista, Bavota ha iniziato la sua carriera come autore ed esecutore di composizioni per solo pianoforte, rinvigorendo quella tradizione che in Italia fa capo ad artisti come Ludovico Einaudi, Roberto Cacciapaglia e Cesare Picco. Nel corso degli anni, la sua miscela si è arricchita di nuovi stimoli, a livello sia timbrico che compositivo, abbandonando parzialmente le inclinazioni pop dei primi lavori per dirigersi verso territori più complessi ed eleganti. L’ingresso della chitarra elettrica e dei suoni elettronici si è affiancato alla crescente attenzione nei confronti della melodia, restituendo una formula peculiare e inconfondibile. Il suo sound “maturo” oscilla tra ambient music e neoclassicismo, mantenendo un inedito e caratteristico contatto strettissimo con le strutture melodiche tipiche della popular music più nobile. Bavota si inserisce oggi a pieno titolo nel filone modern classical cui afferiscono compositori di livello internazionale quali Nils Frahm, Max Richter e Olafur Arnalds.

Il percorso curatoriale di (un)classical si concentrerà su alcune delle sfaccettature più originali di questa tendenza, presentate in tre appuntamenti con ospiti italiani e internazionali. I dettagli delle date e della line-up verranno comunicati nei prossimi mesi.

Biglietti
Ingresso consentito con tessera Plunge sottoscrizione consigliata
€ 15 ​in cassa
€ 12 + comm. ​con anticipo contributo via PayPal http://paypal.me/plungearts

Info: Plunge infotel 342 8046290

Comunicato stampa

Comments

comments