06/05 INNER_SPACES #8: Zsófia Boros e JakoJako

0
5136

La stagione primaverile di Inner_Spaces si conclude con un concerto tutto al femminile, con l’emergente produttrice turco-tedesca JakoJako al sintetizzatore modulare e in apertura la chitarrista ungherese Zsófia Boros. Si inizia con le sonorità soffuse, dolcissime, dai timbri velati e ammalianti della chitarra interamente acustica con lievi spunti amplificati della Boros.

Il suo è un repertorio raffinato e nostalgico in tributo all’Argentina contemporanea (Egberto Gismonti, Mathias Duplessy, Quique Sinesi, Joaquín Alem). Alta poesia e tecnica ineccepibile, comprensione olistica del suono, come riporta a proposito la rivista Fanfare: “tono chiaro e bello, fraseggio liquido, precisa stratificazione della melodia e dell’accompagnamento, figurazione fluida, notevole inoltre il suo senso enfatico dell’umore e dell’emozione”.

JakoJako, nome d’arte di Sibel Jacqueline Koçer, assieme a Chiara Trentin, è la più giovane della rassegna primaverile, entrambe del 1991. La musicista turco-tedesca in pochi anni si è affermata sulla scena musicale elettronica come DJ ma soprattutto per la sua creatività nell’uso del sintetizzatore modulare. Particolarissimo il dosaggio dei parametri sonori di JakoJako con una ritmica minimalista ben compaginata, raggiunge un equilibrato stato di delicato assenso interiore. La soglia immersiva della musicista è di tipo introspettivo ai margini della coscienza. Non mancano tuttavia i momenti di luminosità e di espressività melodica. I suoi ultimi CD permettono di cogliere il grande talento di Sibel Koçer in piena crescita.

Programma 6 maggio 2024

Auditorium San Fedele, ore 20.30

PRIMA PARTE
ZSÓFIA BOROS (1980)

SECONDA PARTE
JAKOJAKO (1991)

Regia audio, Massimo Colombo

Ingresso € 16 / € 13 (studenti)
acquisto online su Webtic “San Fedele Milano”
Info http://www.innerspaces.it / musica@sanfedele.net

Comunicato stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here