Berlin Records Shops, the Christmas Report

0
1836

Natale si sta avvicinando velocemente ed il problema di scegliere il regalo giusto per amici, parenti e, perchè no, noi stessi non è più rimandabile. Così tra gadget tecnologici di ogni tipo e le immancabili cravatte, abbiamo pensato ad un classico che fa sempre piacere: il disco!
E quale posto migliore di Berlino per dedicarsi ad una hard session di shopping compulsivo?
Un mese forse è troppo poco per approfondire una città che discograficamente (e non solo) ha tanto da offrire ai suoi abitanti ma, nella speranza di aiutare il maniaco medio a trovare giusta soddisfazione, eccovi i cinque negozi che ci hanno colpito di più:

HOLY’S HIT RECORDS,  Solms str. 33
little but powerful, Holy’s Hit, situato in una cantinetta vicino a Bergmann str.,  è uno degli innumerevoli buy/sell/trade di Berlino ma le 4/5 ore spese al suo interno hanno regalato gioie inaspettate alle mie orecchie: affianco agli onnipresenti Conrad Schnitzel e Agitation free spuntano una serie di leccornie afro, soul, funk,dub e high-life degne di nota a prezzi irrisori (Delegation, Mtume ad appena 2 soli euro).
Hot picks: Pointers Sisters discography, Manu Dibango, Orlando Julius

MELTING POINT RECORD STORE, Kastanienallee 55
Più club oriented del precedente, Melting Point è un’oasi equilibrata: passato/presente, cheap/expensive, insomma un negozio per tutte le tasche e tutti i palati. Ricorrenti svendite un pò meno equilibrate (50 lp per 50 Euro) ingolosiscono ulteriormente il pacchetto, che, oltre ad offrire una gamma completa multigenere vanta una collezione molto interessante d’hip hop d’annata (80′s,90′s).
Hot picks
: Africa Bambataa, Mantronix, Man Parrish

ROCKSTEADY RECORDS, Zillestr. 74+76
Rocksteady
è il primo negozio di questa lista ad avere un richiamo più internazionale: è la conclamata mecca del krautrock di Berlino.
Non essendo proprio un amante di questo genere avevo qualche dubbio su un’eventuale visita al negozio, tuttavia, per mia grande fortuna, ho deciso di buttarmi ed approfondire: balearic, jazz, afro, soul, funk, disco, early hip-hop, electro-hop, Mina, Celentano, Gianni Bella e ancora tanto altro, dentro Rocksteady c’è di tutto, ma soprattutto per tutti, con l’infinita cortesia dell’ormai anziano owner che vi scalderà il cuore.
Hot picks:
Edwyn Birdsong, O’ jays, The Whispers, Bola Johnson, Prince (discografia completa)

OYE RECORDSTORE, Oderberger str. 4
A cinque minuti di distanza a piedi dalla U-bahn di Eberswalder str (U2) si trova il primo vero negozio Dj friendly della lista: Oye copre un pò tutto lo spettro più mainstream della scena elettronica con un focus più pronunciato per quanto riguarda disco, nu disco ed edits vari.
Nonostante ciò Oye rientra a pieno merito nella top three per le sue sezioni jazz, downtempo, Latin jazz, hip-hop e break-beat decisamente sopra la media.
Hot picks
: Stonesthrow discography, Sun Ra, Elis Regina

HARDWAX, Paul Lincke ufer 44
Hardwax
è il negozio di dischi più rappresentativo di Berlino a livello internazionale, fama assolutamente meritata: la sezione dub/reggae è la più completa che mi sia mai capitata davanti, techno/dub techno da menzione d’onore ed un’ottima varietà d’insieme. Forse l’unica vera pecca sta nel fatto che si tratta di uno dei negozi più visitati della capitale teutonica con tutti i i disagi che ne seguono. Non fraintendetemi però, l’utenza media è molto scrupolosa nell’acquisto, Hardwax detiene probabilmente il record mondiale di turnover sugli scaffali perciò siate lesti! (temporeggiare non è mai una buona idea..).
Hot picks
: Honest Jon’s sleeveless (half-priced), Whackie’s, Sex Tags (se ne trovate ancora…).

SPACEHALL RECORDS, Zossener str. 33
La mia personale corona di alloro va a Spacehall, negozio che mi è capitato di visitare a più riprese durante i miei peregrinaggi berlinesi. Curiosamente, sebbene ne fossi rimasto molto impressionato la prima volta, le visite successive erano state piuttosto inconcludenti e piatte, per questo motivo prima di varcarne la porta ero abbastanza scettico sulla possibilità di trovare un ambiente stimolante. La fortuna però aiuta gli audaci cercatori di dischi e, purtroppo per le mie tasche, la situazione ora completamente ribaltata. Spacehall è la cornucopia del discofilo, attenzione a quello che fate perchè potrebbe costarvi caro. L’armamentario include tutto quanto detto precedentemente per gli altri negozi cui si aggiungono varie sezioni di reggae steppers, latin funk, afrobeat, soul, northern soul, funk, p-funk, una sezione intera dedicata a MF doom, non vi basta ancora?
Hot picks
: Mellow Madness, Sahko, Prince Allah, Maxayn, Meco

Luca “Il Popi” Popia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here