Mamma suono al Berghain: i Gaznevada conquistano Berlino

0
485

I Gaznevada live al Berghain di Berlino venerdì 7 aprile sono la celebrazione di un periodo mitologico della scena italiana.
Sono passati 40 anni dalla pubblicazione di Sick Soundtrack, eppure quel sound punk wave conserva ancora tutta la sua freschezza.
La carriera dei Gaznevada nasce all’interno dello spazio della Traumfabrik a Bologna, dove condividevano la loro ricerca sul suono con gli esordi di fumettisti come Filippo Scozzari e Andrea Pazienza e di video maker poi diventati registi di fama come Renato de Maria. Poi, lo scorso anno, la partecipazione a un incontro organizzato dal DAMS di Bologna, dove Ciro Pagano (Robert Squibb) e Marco Bongiovanni (Chainsaw Sally) hanno raccontato la loro storia e presentato un live set inedito, una rilettura contemporanea delle tracce di Sick Soundtrack. Da lì, il ritorno in alcuni locali selezionati, il Covo di Bologna e il Tenax di Firenze, spazi molto legati alla loro storia. Sino all’arrivo della richiesta del Berghain, che li ha voluti nei suoi ambienti entrati nel culto, proprio con quel live nato nelle aule del DAMS.
Live, che nel frattempo, su idea del loro discografico storico Giovanni Natale, è stato rimodulato e sarà alla base del nuovo disco, Synth Soundtrack, titolo omaggio a Sick Soundtrack, sul quale il lavoro si basa, e che uscirà a maggio 2023.
Una rilettura dell’album originale, pensata, dice Ciro Pagano, “come se quando il disco fu registrato nel 1980, avessimo avuto a disposizione la tecnologia contemporanea”.
L’album verrà pubblicato su Italian Records (Expanded Music) etichetta che — come Ciro Pagano e Marco Bongiovanni — nei decenni trascorsi ha saputo continuamente celebrare e rinnovare le proprie origini musicali attraverso la musica elettronica.

Comunicato Stampa