Otto Von Schirach: bassi e delirio nel Triangolo delle Bermuda

Tra video con il figlio alle prese con synth modulari e nuovi progetti, il produttore di Miami ci racconta la sua quarantena

0
645

Durante la quarantena, una serie di divertenti e sgangherati video di Otto Von Schirach sulla sua pagina Facebook ci ha fatto compagnia nelle lunghe giornate ripetitive. Abbiamo colto così l’occasione per chiamare il geniale produttore di origini cubano-tedesche, cresciuto nel quartiere di Little Havana a Miami, che ora risiede nel suo personale Triangolo delle Bermuda, da cui irradia beat salvifici per umani e alieni.

Ciao Otto, prima di tutto, quando si parla di un produttore è normale definire i generi che propone, nel tuo caso non è proprio semplice, tu cosa diresti?

Provo a evocare tutte le frequenze dell’esistente, non ci sono generi, non ci sono regole. Con la luce eterna del Triangolo della Bermuda ho accesso a tutto le spettro delle onde sonore. Altri magari potrebbero citare un po’ tutta la musica esistente, prendi Cuban Miami Bass, Metal, Rap, Breakcore, Trap , Gabba Jungle, Idm Dumbstep, shakera tutto e ottieni il sound di Otto Von Schirach.

Quali sono i tuoi tool preferiti per produrre? Campioni, software, strumenti? Nei tuoi video del periodo lockdown sembravi circondato da synth analogici e una gran massa colorata di cavi…

Sì mi piace usare tutti i tipi di magia, per utilizzarli nella creazione delle sacre frequenze. Mi piace operare con i loop, usando il mio modulare euro-rack, e al contempo ho raccolto molti synth analogici vintage così come drum machine analogiche. Alla fine poi tutto di solito passa per il computer per la mutazione definitiva verso la formula guaritrice del suono.

I tuoi ultimi video sono stati molto divertenti, un po’ di sollievo durante la quarantena. E Axl, tuo figlio, sembrava divertirsi molto nell’essere parte di questo siparietto. Siete partiti con l’idea di una piccola serie o si è evoluta naturalmente perché vi divertivate?

Siamo costantemente immersi nella magia della musica nei laboratori del Triangolo delle Bermuda che si occupano di suono e del suo potere guaritore. Axl vuole creare canzoni ogni giorno, è super divertente e divertito, gli vengono in continuazione idee per nuove tracce: “Papà facciamo un pezzo nuovo oggi”. E’ sempre entusiasmo allo stato puro, normalmente le fonti di ispirazione sono un cartoon che sta vedendo o un nuovo gioco o giocattolo che lo sta coinvolgendo al momento. Probabilmente immagino mi abbia visto al lavoro in studio entro giocava, indaffarato a creare video o audio, ed ha voluto condividere questa esperienza ed esserne parte. Gli piaceva il sound che stavo creando e ha voluto provare aggiungere il suo di sound, così come essere parte dei video. E poi mi chiede sempre di condividere i video fatti con i suoi amici e con nonni e nonne.

Come è stato per te questo periodo, come artista ma anche a livello personale: un duro momento di isolamento o una chance per prendersi il proprio tempo senza la consueta frenesia quotidiana?

Avrei dovuto essere in giro per la maggior parte dell’anno, quindi è stato uno shock in un certo senso congelare tutti gli show su cui abbiamo lavorato così tanto. Al tempo stesso questa emergenza ha bloccato il mio continuo essere in giro, quella tour mania che ho avuto come routine per vent’anni, ed è stato magico riconquistare il tempo per poter stare in studio senza la fretta di uscirne così di frequente per andare in giro a suonare live.

Quali musicisti segui al momento? C’è qualche artista ancora emergente e non conosciutissimo che ami e ti senti di suggerire?

Mi piace ascoltare i miei polli quando discutono tra loro, sono sempre delle melodie intricatissime. Sto lavorando su un album con Justin Pearson, Iggor Cavalera, Scott Hull, Aonq, Lamebot, e Galactic Effect. Potrei fare un milione di nomi, trovo sempre così tanta musica interessante. Per indirizzarvi su qualcosa di interessante, direi Little Snake.

Come riparte il tuo percorso dopo questo pausa? Hai lavorato a cose nuove durante la quarantena? O sta succedendo ora, in questa “fase due”?

Ho lavorato su un paio di album, e tra questi non vedo l’ora di farvi sentire il mio Booty Metal LP!

Ultima domanda, in attesa di un’idea su quando si potrà tornare a suonare davanti a un pubblico in condizioni “pre-pandemia”, quanto ti manca il contatto con la gente del live show?

Non vedo l’ora di ripulire gli amplificatori, gli umani e gli alieni attraverso la potenza dei bassi.

ENGLISH VERSION

First of all, it is quite normal to introduce an artist categorizing his/her music style, in your case it was difficult, how will you describe your sound?

I try to summon all the frequencies in existence with no rules or genres! With the everlasting light of the Bermuda Triangle. I am granted access to all sound waves. Others can say take all music in existence, Cuban Miami Bass, Metal, Rap, breakcore, trap, Gabba Jungle, idm dumbstep, Mix them all up and get Otto Von Schirach.

Which are your favourite tools for production? Samples, softwares or intruments? In your amazing covid time videos it looks you like analogic synths and to be surrounded with a colorful mass of wires and cables…

Yes I love to use all sorts of magic to conjure up the Sacred frequencies, really into making loops using my euro rack modular and I have acquired many vintage analog synthesizers over the years and many analog drum synthesizers. But it usually gets dumped into the computer for the final mutation into healing formulas of sound.

Your videos in the lockdown period were really enjoyable and someway a relieving way to go through that period for the viewers, a few mins to have a nice distraction. And Alex looked like he enjoyed being part of the duo very much. Did you start from the beginning with the idea of a small series, or it just grew that way while doing them sharing the fun with you son?

We’re constantly making music magic in the Bermuda triangle sound and healing laboratories, Axl wants to make new songs everyday, it’s so funny lol , he gets song ideas all the time and says: “papa let’s make this song today “. it’s always Rnd and Fun, usually has to do with what toy or game or cartoon that is current in his mind. I guess it just happened from him watching me in the studio while he was playing with his toys , I would be creating and making sounds or videos and then he wanted to be part of it and he liked the sound I was making so he wanted to try and make his own and he always wants to be in the videos. He always asked me to share the videos with his friends and his grandparents!

Was this period for you as an artist (but also as a person) a tough time of isolation or a chance to take your time without the normal rush? How did you live it?

Exactly, I was scheduled to be out of town most of the year so it was a shock to have to postpone all the shows that we work so hard to build, but at the same time it broke up my normal tour mania rush, I have had a similar routine all year and it’s been 20 years since I’ve had a normal routine like this, really magical to be able to get in the studio and not feel rushed to bang it out.

What producers/musicians do you like to listen to right now? Would you suggest us some less known artist you love?

I love listening to my chickens talk to each other , always sounds like intricate melodies. I have been working on an album with Justin Pearson, Iggor Cavalera, Scott Hull, Aonq, Lamebot, And galactic effect. I hear sooooo many different amazing music it’s so hard to name one , I should make a list of 1000000!!! But to send you a cool direction put on little snake.

How is your path restarting after this break? Did you work on new stuff already in the period, or is it happening now?

I have been working on a couple of albums , almost done with my “Booty Metal” LP, I can’t wait for you to ear it.

Last one question, as we do not exactly when club/venues/festivals will re-open in full effect, how much you miss exhibiting live and bring your music to the people face to face?

I can’t wait to cleanse the speakers, Humans, & Aliens with the Bass!!!!

Cannibal Se-lecter

Cover pic: shot by Egon Styled by Danny Santiago

Comments

comments