neXTones Experimental Music Festival, Verbania

0
1942

Dal 18 al 19 luglio 2014, nelle cave di marmo del Verbano Cusio Ossola sul Lago Maggiore, si terrà per la prima volta la rassegna artistica neXTones.
neXTones
è la nuova sezione dedicata alla musica elettronica e alle arti digitali del più ampio Tones on the Stones, il festival musicale giunto alla sua ottava edizione che dal 17 al 20 luglio trasformerà le cave di Crevoladossola da luoghi di estrazione e di lavoro in scenari esclusivi di spettacoli e concerti.
I due giorni di neXTones vedranno live e djset, performance e installazioni multimediali dei più interessanti musicisti della scena elettronica internazionale.
Venerdì 18
saliranno sul palco Bienoise live/con la performance di light design di Clay Paky, il produttore e remixer britannico Clark, pilastro dell’etichetta culto Warp Records, il progetto del musicista e produttore torinese Daniele Mana in arte Vaghe Stelle, e infine il live percussivo di Shackleton, rivoluzionario della bass music di stanza a Berlino.
In apertura di serata, alle ore 21.00, ci sarà While going to a condition, la performance del coreografo giapponese Hiroaki Umeda.
Ospite delle più importanti rassegne internazionali, Umeda è un artista pluridisciplinare noto per combinare il movimento con immagini cibernetiche, paesaggi sonori digitali e ambientazioni uniche grazie alla tecnologia. Il lavoro di Umeda trasforma il corpo umano in un campo attraverso il quale scorre un movimento indipendente, al punto che The New York Times lo ha paragonato a “un uomo di latta con l’olio che fluisce liberamente nelle vene. “In While going to a condition, solo creato nel 2002, il tempo, cadenzato dai silenzi, si dilata, provocando una perdita di riferimenti. Si tratta per l’artista d’invitare lo spettatore a vivere il tempo dell’opera in una maniera singolare: lentezza e rapidità scandiscono la lenta trasformazione che accade sul palcoscenico, come un passaggio da uno stato all’altro. Il video, utilizzato come fonte di luce impartisce all’opera una forma di magnetismo
Sabato 19
sarà la volta di Populous, al secolo Andrea Mangia, producer ventisettenne della famiglia Morr Music, a cui faranno seguito Brandt Brauer Frick, gruppo formato da Daniel Brandt, Jan Brauer e Paul Frick, tre musicisti in grado di unire jazz, classica, house, classica contemporanea, techno, minimalismo e sperimentazione in un’unica performance. Gran finale con Go Dugong, tra chillwave, hip-hop beats e sample vocali, il duo Filastine + Nova, che lega attivismo a ritmi globali, e infine Mouse on Mars, formazione che con le sue sperimentazioni elettroniche, in bilico tra techno e kraut-rock, si è rivelata una delle più originali della nuova scena elettronica tedesca.

Tones on the Stones, nato nel 2008 dall’idea di Maddalena Calderoni di realizzare spettacoli d’arte all’interno di questi giganteschi teatri di pietra, ha conquistato negli anni un pubblico internazionale grazie all’originale format artistico: ambientazioni uniche e produzioni esclusive.
Dall’anno della sua fondazione, la rassegna ha ospitato concerti di opera lirica, spettacoli teatrali e di danza contemporanea e video installazioni: tra le imponenti pareti di roccia di questi luoghi unici, esaltati dai giochi di luce dell’illuminazione notturna, sono andati in scena Antigone e Macbeth, si sono esibiti Marcus Miller, Stefano Bollani, Dee Dee Bridgewater, il ballerino e coreografo Ismael Ivo e tanti altri. Per l’edizione 2014 Tones on the Stones presenta quattro giorni di spettacoli dal vivo e performance musicali con due novità assolute: un’innovativa produzione di Tosca di Giacomo Puccini, con le video scenografie digitali proiettate in 3D mapping, che vede per la prima volta l’opera lirica andare in scena in questo straordinario teatro, e neXTones, la sezione del festival interamente dedicata ai nuovi suoni.

Accoglienza
Per chi acquista l’abbonamento ai 2 giorni di neXTones al prezzo di € 35 è possibile pernottare presso l’area camping prevista all’Oasi di Preglia del Comune di Crevoladossola con servizio navetta gratuito. Sarà attivo un servizio navetta dalla stazione ferroviaria di Domodossola. Per Tosca (17 luglio) è previsto collegamento autobus con partenze da Arona, Stresa, Cannobio/Verbania e Gravellona. Parcheggio gratuito. Per ulteriori informazioni (area camping, alberghi e B&B): info@tonesonthestones.com

neXTones: da €18 (1 Day) a € 35 (2 Day + camping + navetta)
Biglietti in promozione fino al 30 giugno su www.vivaticket.it
Programma dettagliato disponibile su www.tonesonthestones.com

Comunicato Stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here