Stereo Live with Tropic Of Cancer & DVA Damas @ Hiroshima Mon Amour

0
748

Giovedì 03 Ottobre Stereo inaugura un nuovo progetto dedicato ai live concerts: STEREO LIVE.
Il primo evento della serie vedrà protagoniste due band di Los Angeles attualmente sulla bocca di tutti gli appassionati: TROPIC OF CANCER e DVA DAMAS, seguite dal dj set di JOE COCHERELL.
Atmosfere new wave e post punk, con un tocco di noise e techno industriale. In apertura il dj set della crew BEDFORD AVENUE. Da non perdere!!

TROPIC OF CANCER (Downwards – Blackest Ever Black / US)
Tropic Of Cancer è il solo project della losangelina Camella Lobo, fondato inizialmente insieme a Juan Mendez a.k.a. Silent Servant (pulse#202) e che vede la collaborazione di Taylor Burch per le live performance. Dopo una serie di acclamati EP (“The Sorrow Of Two Blooms“, uscito per Blackest Ever Black nel 2011, e “Permissions Of Love” e “I Feel Nothing“, usciti lo scorso anni per Mannequin e Sleeperhold) che l’hanno vista riconoscere come una dei più interessanti esponenti della darkwave moderna, questo settembre è in uscita l’atteso debutto sulla lunga distanza, “Restless Idylls”, di nuovo su Blackest Ever Black, con Regis (Karl O’ Connor) nella cabina di produzione. L’intensa e struggente musica di Tropic Of Cancer è un elegante equilibrio tra romanticismo goth, minimalismo post punk e riverberi sognanti, debitori tanto allo shoegaze quanto a un sentimento dub. Le atmosfere eteree si fondono a un’espressività femminile decadente e astratta, mentre Camella scompone il proprio romanticismo fumoso e sepolcrale in una coldwave meccanica e ipnotica, con una liricità spenta e morente.

DVA DAMAS (Downwards / US)
I Dva Damas sono Taylor Burch e Joseph Cocherell, sul palco supportati da vari artisti in rotazione quali Josie Crowley, Zeke Gamil e Camella Lobo. Sono stati la prima release ufficiale per la divisione americana della Downwards, etichetta fondata da Regis. “Nightshade”, il loro primo LP, uscito questa primavera, è una tetra fusione di sensualità perversa, apatica ma ipnotica, e atmosfere urbane decadenti, dominata da elettroniche secche e distorte da cui prende voce uno spirito noir, tra le pieghe più ammiccanti al blues. Le drum machine lavorano incessanti sotto le chitarre taglienti e metalliche che sfiorano lo psychobilly più distorto e malato per poi chiudersi dentro un mondo notturno lisergico.

Chiuderà questi due concerti, il dj set di JOE COCHERELL, americano, della Frozen Borders, due ore di musica techno con influenze “scure” sull’onda d’urto di Regis e Vatican Shadow, nonchè di Silent Servant.

Aprirà il concerto e la serata, il dj set di BEDFORD AVENUE, un progetto sonoro a cura di Francesco Rapone e Fabio “ESO” Taravella.
Il nome è un piccolo tributo alla strada di Brooklyn NY in cui fluiscono e mutano le nuove tendenze. Negli anni sono stati tanti gli artisti internazionali ospitati dal duo, tra cui Reecha, Teeth, Subeena, Damu, Throwing Snow, New York Transit Authority e molti altri.

Ingresso con ticket in prevendita:
7 € (disponibilità 150 ticket a esaurimento) / 10 €
Hiroshima Mon Amour – Via Bossoli 83 – Torino
Ticket e informazioni: stereotorino@gmail.com / 392-8039321 / 333-5228540

Ticket disponibili anche presso:

Ageha Shop – Via San Massmo 40 (TO) – Martedì-Sabato 12.00-20.00 / Lunedì 15.30-20.00
Soullab – Via Berthollet 20/D (TO) – Martedì-Sabato 15.00-03.00
Hiroshima – Via Bossoli 83 (TO) – Nelle serate di apertura per altri eventi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here