Mutonia: I Ravers artisti messi sotto sfratto

0
3133

Da Ravers a comunità di scultori, questa è stata la mutazione dei ragazzi inglesi che si trasferirono nel 1991 a Santarcangelo di Romagna sotto le insegne del collettivo Mutoid Waste Company, fondato a Londra nel 1986.
Mutonia è il nome del loro piccolo villaggio, fatto di roulotte, emblema dei Travellers, officine, lamiere e soprattutto opere d’arte ricavate da materiali di recupero, così interessanti da diventare una delle maggiori attrazioni della zona.
Il rapporto con la popolazione locale nel tempo si è consolidato, grazie agli ex ravers la cultura del riciclo è stata portata nelle scuole organizzando laboratori e l’ente del turismo ha dedicato loro una pagina sul proprio sito.
Oggi però, mentre sta crescendo la seconda generazione di Mutoidi, succede che a causa dell’azione legale del proprietario di un terreno adiacente a Mutonia la comunità rischia lo sfratto.
Il villaggio infatti secondo i giudici presenta delle difformità dal punto di vista urbanistico, per cui bisognerebbe procedere all’abbattimento delle attuali strutture presenti ed al ripristino dell’area.
Nonostante l’appoggio del Comune e della cittadinanza, che in loro ha sempre visto una preziosa risorsa, agli artisti di Mutonia non resta che fare ricorso al TAR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here