Horst Krzbrg: Addio ad un’Istituzione Berlinese

0
843

L’Horst Krzbrg, club di punta della club culture berlinese, è stato costretto a chiudere dopo appena 4 anni di vita.
La notizia del tutto inaspettata arriva dai gestori stessi tramite un post nella pagina ufficiale di Facebook, dove comunicano: “di aver perso la battaglia contro i mulini a vento del denaro” e che “L‘improvvisa partenza di intere colonie di immigrati, sostituite da nuove a cui interessa più la moda che la musica, ha decimato l’audience“.
Il locale, situato nel cuore di Kreuzberg, era stato ricavato da un ex ufficio postale in linea con la politica berlinese sulla riconversione degli spazi.
Il club, dotato di un’unica main room, ha ospitato artisti di caratura internazionale grazie ai quali ha conquistato in pochissimo tempo un posto d’onore nella nightlife della grande B.
Volendo citarne alcuni ricordiamo: Mark Ernestus, dj Pete, Shackleton (che aveva anche il suo studio nella cantina del locale), Tikiman, Pinch, Surgeon, Regis, Adam X, Redshape, Objekt, Morphosis, Floating Points, Theo Parrish.
La proposta dell’Horst non si limitava strettamente alla techno, dando risalto a numerosi altri sottogeneri della musica elettronica, in particolare al dub.
Il party che tra queste mura è diventato leggenda è il Wax Treatment: dal 2009 l’appuntamento mensile con la crew di Hard Wax e quel potentissimo sound system, una notte dove la folla dava le spalle ai Dj per affrontare faccia a faccia l’incredibile muro di bassi.
Grazie di tutto ragazzi, soprattutto per la fermezza nel perseguire quello che, come leggiamo nella triste nota di commiato, è sempre stato l’unico concetto chiave: Just the great music and the best sound”.

Alessandra Basso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here