La Tundra in riva al mare

0
351

Serata elettronica quella di ieri presso la sala Claque del Teatro della Tosse di Genova. Lo staff DisorderDrama (www.disorderdrama.org) ha portato in città due autentiche chicche a cominciare dal genovese Smider con un live in perfetto stile Raster Noton fatto di beats sincopati a deflagrazione multipla e visuals minimali, tutto generato da programmi di sua invenzione.

Ci fosse stato un impianto Funktion One saremmo stati squoiati vivi.

La seconda grande sorpresa è stato l’istrionico live di Max Tundra (Domino rec.), un’omino mezzo calvo con la pancetta che salta sul palco come una molla suonando svariati synth, uno xilophono, una chitarra elettrica e due diamonica. Ma a stupire il pubblico è la sua voce così Pop, dolce ed intonata, che, su qulla ritmica rigorosamente idm, sembra Alice nel paese delle meraviglie .

Sul finale, dopo un omaggio all’inno rave dei KLF What time is Love?, si concede persino una sua versione del Musical Tutti insieme appassionatamente…sì Max Tundra è l’Otto Von Schirach dei bambini!

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here