Jazz is Dead! festival e Inner_Spaces presentano SUZANNE CIANI

0
212

La leggendaria compositrice di musica elettronica Suzanne Ciani arriva in Italia per il festival Jazz is Dead di Torino e per la rassegna Inner_Spaces di Milano, un doppio appuntamento e due esibizioni uniche e appositamente immaginate per il contesto ospitante.

Sabato 6 aprile Suzanne Ciani sarà al Cinema Massimo in una produzione originale Jazz is Dead, per un’anteprima della settima edizione del festival (24 – 26 maggio, Torino) in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema. La serata prevede una particolarissima fruizione del live di Ciani che, per l’occasione, verrà ripreso in diretta e proiettato sul grande schermo della sala Cabiria del Cinema Massimo, mostrando al pubblico la macroscopia del lavoro delle mani dell’artista sul suo iconico strumento elettronico Buchla.

Lunedì 8 aprile a Milano l’attesissima pioniera proporrà una performance in quadrifonia presso l’Auditorium San Fedele per l’edizione primaverile di Inner_Spaces, la rassegna di musica elettronica (22 gennaio – 6 maggio, Milano) e arti audiovisive da oltre dieci anni punto di riferimento per la sperimentazione e la ricerca interdisciplinare. Ciani si esibirà col sintetizzatore Buchla in un live set speciale intitolato Quadriphonic Ellipses: “Una delle mie visioni incompiute era il suono spaziale – racconta – quindi fin dall’inizio ho lavorato in quadrifonia. Il movimento spaziale era uno dei parametri musicali che potevo controllare come l’altezza o l’ampiezza. È un movimento integrato con la musica e solo la musica elettronica lo possiede in modo naturale”.

Compositrice nominata cinque volte ai Grammy Award, Suzanne Ciani è pioniera della musica elettronica e artista che ha pubblicato oltre venti album solisti. La sua musica è presente in film, videogiochi e pubblicità, come lo spot con il celebre suono “pop-and-pour” da lei creato per Coca-Cola. La sua vita e il suo lavoro sono stati narrati nel documentario del 2017 “A Life in Waves” e in “Sisters with Transistors” del 2020.

Comunicato stampa