Cosa ci aspettiamo dal Bloc 2016

0
475

Per quattro anni di fila, precisamente dal 2008 al 2011, il Bloc Weekend è stato il nostro festival preferito. Qualità della line up, location, impianto, pubblico, non fosse stato per quella sciagurata edizione londinese del 2012 oggi parleremmo dell’erede del Sonar. Eppure nonostante la batosta il gruppo si è ripreso ed è tornato a casa sulle spiagge di Minehead (vicino Bristol) e lavorando a testa bassa è già alla seconda edizione del suo nuovo ciclo.
La lineup di quest’anno è davvero ricca e fare una scelta non è facile, perciò qui di seguito vi proponiamo cinque act assolutamente da non perdere.

Fast Eddie, pioniere dell’acid e dell’hip house di Chicago è una leggenda che ha ancora molto da dire.

Altern 8, ok lo sapete quanto impazziamo per Mark Archer però ogni volta è impossibile non saltare per tutto il set. Il rave sound britannico gli deve moltissimo. Passano gli anni ma lo smalto è sempre più brillante.

Lakker, dopo il set devastante dell’Atonal ci aspettiamo grandi cose.

Ceephax Acid Crew è un altro dei nostri beniamini. Il fratello terribile di Squarepusher porta dal vivo un arsenale analogico al servizio dall’acid più giocosa e mentale.

Modular Pursuits, il nuovo progetto di Carl Craig. Il musicista più tecnicamente dotato della scena di Detroit si cimenta con i modulari.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here