Berghain: i grandi progetti si riconoscono dalla cura dei dettagli

0
246

I grandi progetti si riconoscono dalla cura dei dettagli.
Se nella scena clubbing italiana la comunicazione (salvo rari e isolati casi) è considerata un dettaglio trascurabile da far “curare” a ragazzini con la passione della grafica, sedicenti “addetti stampa” sgrammaticati e gruppi di pseudo “pr” con la sindrome dello spammer, altrove sembra invece che, questo particolare sia considerato di fondamentale importanza.
A Berlino per esempio, il Berghain (con il quale negli ultimi tempi non siamo stati per niente teneri vista la sua attuale proposta artistica n.d.r.) con il flyer realizzato in occasione del decennale è riuscito a creare qualcosa che si avvicina alla poesia (ottenendo un risultato molto più affascinante rispetto alla mostra estiva che ci ha lasciato parecchio perplessi n.d.r.).
Forse ai più la cosa è sfuggita ma, questa poesia diventa tale proprio perchè inizia esattamente 10 anni fa, con il primissimo volantino del locale.
Un cerchio che si chiude: due flyer e in mezzo un decennio che racchiude un universo intero;  un universo fatto di migliaia di persone con migliaia di storie diverse, tutte quante sotto il tetto del Berghain, anzi tutte sotto “il cielo sopra Berlino“.

Samuele Dalle Ave

un ringraziamento all’amico Paolo Tamoni per l’infografica.

.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here