Addio a Romanthony: L’House Music piange il suo Ministry Of Love

0
829

Certe notizie non si vorrebbero mai dare, e di fatti ci sono voluti dieci giorni perchè venisse annunciata ufficialmente al Mondo la scomparsa di Anthony Wayne Moore in arte Romanthony avvenuta lo scorso 7 maggio.
Il comunicato è stato scritto direttamente sulla sua pagina Facebook da Daone Remmidy: “I am deeply saddened to Announce the Passing our my Label Owner, Producer, Manager, and Family. Our Beloved World Renowned DJ and Producer Romanthony has passed away. What a great run we had Roman gave me my first break into the Music Industry and introduced me to the world, as Eve Angel. We were working on an amazing project. I will miss him and he will forever remain in my heart. We had a 20 year stint together and he will never be forgotten.
Non sono stati forniti i dettagli sulla casusa della morte, ma importa davvero poco perchè quello che conta è l’aver perso un artista straordinario, un appassionato pioniere della musica che amiamo di più.
Nativo del New Jersey inizia la sua carriera nei primi ’90 facendosi notare sia come raffinato producer che come cantante soulful.
Fondatore della Black Male Records, nel 1994 collabora con i futuri Daft Punk pubblicando su Roulè Hold On e The Wanderer.
Un sodalizio che lo porterà al successo Pop planetario cantando le megahits One More Time e Too Long, estratte dall’album Discovery del 2001.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here