Thom Yorke in Italia: 5 date per aprire le scatole magiche della sua musica

0
196

Thom Yorke, il frontman dei Radiohead torna in Italia per cinque date del Tomorrow Modern Boxes tour che prende il nome dall’omonimo LP (il penultimo in studio) prodotto nel 2014.

Si parte il 16 luglio al Collisioni Festival di Barolo (Cuneo), per proseguire il giorno successivo con la data nella suggestiva location di Villa Manin di Passariano (Udine) e quella di Ferrara Sotto le Stelle il 18. Sabato 20 l’artista britannico sarà invece ospite di Umbria Jazz all’Arena Santa Giuliana di Perugia, per poi chiudere il mini tour italiano domenica 21 all’Auditorium Parco della Musica di Roma in occasione del Roma Summer Fest.

E’ un periodo, questo, particolarmente intenso per il leader dei Radiohead, dopo la recente candidatura agli Oscar nella categoria Best Original Song con Suspirium, (uno dei pezzi dell’interessantissima colonna sonora da lui realizzata per Suspiria di Guadagnino), a fine giugno è uscito il suo nuovo album, Anima, costruito insieme al collaboratore di lunga data Nigel Goodrich.
Definito distopico dall’autore, Anima è un album particolarmente intenso e  per certi versi “difficile” ma che, riesce pienamente nell’intento di raccontare l’ansia e le pressioni della contemporaneità urbana.
Come se non bastasse, Netflix ha da poco pubblicato un cortometraggio con il medesimo titolo dell’LP, Anima, che vede alla regia Paul Thomas Anderson e lo stesso Yorke nel ruolo di protagonista.

Fatta eccezione per la già citata colonna sonora di Suspiria erano ben quattro anni, dai tempi di Modern Magic Boxes, che attendevamo un nuovo lavoro in studio del musicista britannico, non vi nascondiamo quindi, che l’attesa di sentire questi nuovi pezzi in versione live, in location particolarmente affascinanti come quelle che ospiteranno le date italiane, ci stuzzica particolarmente.
Da segnalare inoltre, la felice scelta di Yorke di affidarsi per i suoi concerti in Italia ad un opener di qualità come Andrea Belfi, polistrumentista e compositore elettroacustico italiano, residente a Berlino da diversi anni e autore di lavori complessi e sperimentali

Il nostro consiglio è di arrivare presto ai concerti per godersi entrambe le performance.

Cannibal Se-lecter

Comments

comments