Dancity Nights presents: Tim Hecker live @ Spazio Zut!, Foligno

0
1019

La nuova stagione delle Dancity Nights si aprirà domenica 21 settembre 2014 alle ore 21:30 a Foligno presso il nuovissimo Spazio Zut!.
Ad esibirsi Tim Hecker, musicista, sound artist e produttore canadese, considerato uno dei più ispirati compositori contemporanei di musica elettronica sperimentale.
Un live che sarà un viaggio evocativo attraverso il suo ultimo lavoro Virgins, uscito a ottobre dell’anno scorso per Kranky: l’album, seguito del celebrato Ravedeath, 1972, è descritto come un LP più arioso e definito rispetto ai lavori precedenti, con punte che mirano alle aspirazioni teologiche dei pionieri della musica minimalista.
In apertura e chiusura della performance il djset di Giesse, giovane DJ e produttore nonché resident delle Dancity Nights e del club Serendipity.

TIM HECKER (CND, Krankly)
Originario di Vancouver e ora residente a Montreal, Tim Hecker dal 1996 produce lavori per etichette di riferimento nel campo della sound-art come Kranky, Alien8, Mille Plateaux, Room40, Force Inc, Staalplaat e Fat Cat.
La sua musica, definita “ambient strutturata” o “cattedrale di musica elettronica”, esplora l’intersezione tra rumore, dissonanze e melodie, nutrendo un approccio fisico ed emotivo verso le composizioni.
Il livello è così elevato che la stampa internazionale si è ritrovata a scomodare temi esistenziali e spirituali come la mortalità (“Hecker’s latest seems to ultimately be about making peace with our mortality” – BBC), il potere immersivo (“Wagnerian scope and immersive power” – The Wire), la trascendenza (“Transcendence achieved through the overwhelmingly physical resonance of channeling the past through the present” – The Quietus), l’umanità e la grazia (“One of Canada’s most celebrated sound artists imbuing electro-magnetic b-rolls with humanity and grace” – Pitchfork).
Tim Hecker, che nel 2012 ha ottenuto il Juno Award (l’equivalente canadese dei Grammy) per il miglior album elettronico dell’anno davanti ad artisti come Junior Boys, Austra e Azari & III, lavora anche per compagnie di danza contemporanea, realizza installazioni di sound-art e produce minimal techno sotto il nome d’arte Jetone. Le sue performance dal vivo toccano i festival più importanti al mondo, come Sonar, Mutek, Primavera Sound, Victoriaville, Vancouver New Music Festival e Transmediale.

GIESSE (IT, Dancity/Serendipity)
Classe 1991, Giesse entra a far parte di Dancity nel 2010 come resident DJ delle Dancity Nights, appuntamento mensile invernale dell’associazione.
Dopo una breve esperienza a Berlino, rientra in Umbria per collaborare con il neonato Serendipity, club nato dalla volontà di alcuni associati Dancity.
Amante dei sintetizzatori, oltre a diventare resident del locale, dà vita insieme a Niccolò Tramontana – conosciuto al Serendipity – agli ‘Schroeders‘, progetto che spazia tra ambient e dub techno infuso di bassi, il cui live è stato presentato al Dancity Festival 2013. Il progetto riscontra apprezzamento da parte di pubblico e critica e gli Schroeders iniziano a suonare in alcuni club italiani. Nello stesso anno Giesse fonda la Homemadezucchero.

PREVENDITA: 15 € + 0,78 € d.p.
acquistabile al seguente link: http://goo.gl/VwH8zu
transazione sicura sia per i possessori di account Paypal che con carta di credito

Comunicato Stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here