16/03 Ellen Allien e Ben Ufo @ Duel Beat – Agnano (NA)

0
696

Sabato 16 Marzo N2B e le Le Simpatiche Canaglie presentano Ellen Allien e Ben Ufo al Duel Beat di Agnano (Napoli)
I due artisti si esibiranno in due sale diverse alle quali sarà possibile accedere con lo stesso biglietto.

Sala1: ELLEN ALLIEN (Bpitch Control)
Ovunque si trovi Ellen Allien, si trova il movimento. Originaria di Berlino, una delle scene più dinamiche di partito del pianeta, la sua casa artistica significa soprattutto una cosa: la libertà, in ogni suo aspetto. DJ, musicista, label manager e imprenditrice, stilista e creativa tuttofare – Ellen Allien si è ritagliata uno spazio proprio in tutti questi ruoli, la creazione di un universo unico.
Dal 1999 ha gestito l’etichetta BPitch Control di Berlino, così come la gamma di moda Ellen Allien moda.
Lei è in costante esplorazione di nuovi mondi fonetici, l’ultima sul suo album Dust (2010) e Sool (2008) o in collaborazione con Apparat nel 2006 Orchestra Of Bubbles. La cosa più importante che condivide il suo entusiasmo con gli altri: la sua etichetta BPitch Control, i suoi musicisti e, naturalmente, il suo pubblico.
Per molto tempo, Ellen Allien è stata considerata come una stella fissa nella galassia musica elettronica. Lei è una creatura straordinaria, un artista unico nel suo genere, senza il quale paesaggio vibrante techno di Berlino non sarebbe la stessa. Fortunatamente qualcuno ha pensato un nome opportunamente extraterrestre per lei fin dall’inizio della sua carriera: Allien. Nessun nome potrà mai soddisfare il suo meglio.

Sala 2:  BEN UFO (Hessle Audio)
Che l’abilità nel produrre non corrisponda ad altrettanta bravura nel sapere miscelare i dischi è cosa ormai risaputa. Seppur Benjamin Thomson, noto sotto lo pseudonimo di Ben Ufo, non produca (è il manager di Hessle Audio, una delle etichette più importanti del momento), è stato comunque in grado di farsi un nome nella scena del night clubbing mondiale. Affermatosi nel corso degli ultimi 2 anni come uno dei djs più creativi proprio della scena inglese, Ben ha presto guadagnato consensi grazie alla sua incredibile attitudine di “miscelatore”. Quando è dietro ai piatti non ha tempo per due chiacchere con nessuno. In un’ora mixa tra i 25 ed i 30 dischi, sempre intento nella ricerca delle innumerevoli connessioni presenti nelle mode musicali passate, presenti e future.

Comunicato stampa

.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here