Operazione Condor: La Nightlife di Londra è sotto assedio

0
125

L’”Operazione Condor“, messa in atto dalla Met Police, la polizia di Londra a ridosso delle festività natalizie, al fine di contrastare attività illegali all’interno di bar e locali notturni, aveva destato scalpore per le forze messe in campo; nell’arco del weekend pre-natalizio, il setaccio di oltre 5000 venue, ad opera di ben 4000 agenti, si era concluso con un centinaio di arresti per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.
La stampa aveva accolto con freddezza il magro bottino e dato risalto al draconiano ordine di chiusura temporanea imposto al 93 Feet East storica venue di Brick Lane, nell’East End londinese, dove era piombato un esercito di 175 agenti in uniforme ed in borghese con al seguito unità cinofila, blindati e addirittura un elicottero, portando via a malapena 10 persone, per detenzione di stupefacenti, di cui solo 2 sospettate di spaccio.
Ieri, come riporta l’Evening Standard, quotidiano di Londra, la doccia fredda definitva per lo storico locale, dove si sono esibiti, tra gli altri, Kaiser Chiefs, Radiohead e The White Stripes: il consiglio locale, ha revocato definitivamente la licenza al 93 Feet East decretandone la chiusura definitiva.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here