Electroblog 2015, dieci anni di cultura elettronica

0
435

Electroblog, il festival internazionale dedicato alla musica elettronica e alle arti digitali, giunge quest’anno alla decima edizione e torna puntuale a Trieste per festeggiare il suo anniversario da sabato 5 a lunedì 7 dicembre 2015.

Dopo avere ospitato, nei nove anni precedenti, artisti come Jeff Mills, Nathan Fake, Too Many Djs, Carl Craig, Kevin Saunderson, AddictiveTV, The Orb, Robert Babicz, Zion Train, Italo Boys, Mandy, Abe Duque, Moritz Von Oswald, Benga e molti altri, Electroblog annuncia i nomi che comporranno il mosaico degli artisti internazionali di questa decima edizione, pronta a convincere e coinvolgere, tra live edj-set, i clubber più esigenti e tutti gli appassionati di musica elettronica.

Si comincia al circolo Etnoblog con la serata di sabato 5,firmata Electrique. Il primo ospite è il francese Madame, con la sua immersione in ritmiche claustrofobiche, in una electro oscura con rimandi house e virate più liquide e acide. A seguire ci sarà il duo belga Mumbai Science, che unisce electro ultra contemporanea e sonorità techno più vintage, esplorando passaggi deep e cupi per sfociare in un mix di beat ossessivi e bassi spigolosi.

Lunedì 7 dicembre line up di livello planetario alla console del MoloIV con due punte di diamante della scena internazionale. Blawan, estroso talento britannico, produttore e dj di una techno caustica dall’humour beffardo e un po’ noir dal sound evoluto e intellettuale; i suoi lavori e i suoi set sono caratterizzati da un’identità sonora ben precisa, fatta di ritmiche frenetiche e dilatate e di echi dub: un vero porta bandiera del suono UK nel 2015, sintesi di ispirazioni diverse amalgamate in una sintesi personale. Dalla Germania arriva poi Len Faki, leggendario resident del Berghain di Berlino. Dj, produttore e manager di ben cinque etichette discografiche, propone una personale visione di una techno d’avanguardia. Nei suoi dj-set è capace di condurre il dancefloor verso viaggi spaziali con un sound innovativo, audace e mai scontato, ed è considerato uno dei massimi esponenti internazionali della scena techno, chiamato in consolle nei festival più celebrati e nei club più importanti del pianeta.

Come ogni anno, l’associazione culturale Etnoblog, organizzatrice del Festival, non dimentica l’importanza sociale che una manifestazione come Electroblog riveste: sensibilizzare i giovani sul divertimento sicuro è sinonimo di un evento di qualità. Per questo durante l’evento saranno presente il team italo-sloveno sulla riduzione dei rischi di Overnight e Drogart (Lubiana). Inoltre, domenica6 dicembre, giorno centrale del Festival, alle ore 18 si “abbasserà la musica” per dare spazio al workshop internazionale “La relazione nel rischio: la comunicazione tra genitori e figli sui temi dell’uso e l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti“, che vedrà importanti ospiti impegnati in prima persona su questo tema, provenienti da diversi Paesi Europei. In quell’occasione verrà inoltre inaugurata la mostra “Dieci anni di Overnight”: la prima uscita del progetto fu proprio durante il primo Electroblog, quindi il 2015 segna un importante traguardo per entrambi.

Al termine del workshop i milanesi Mechanics for Dreamers si esibiranno in un live con macchine elettro-acustiche che nascono dal riutilizzo creativo di materiali di riciclo e di scarto industriale, e che producono suoni attraverso l’acqua, l’aria e il fuoco. Una performance di forte impatto visivo e sonoro che saprà sicuramente meravigliare.

L’afflato internazionale della manifestazione è accompagnato dal supporto degli artisti della scena locale. Il festival, oltre alle performance musicali, offre workshop, proiezioni e arti digitali a 360°;le crew di ArtElettronica e DeltaProcess cureranno l’allestimento visual e grafico della manifestazione musicale.

Electroblog Festival è organizzato dall’associazione culturale Etnoblog con il patrocinio e il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia-Assessorato alla cultura.

Info: www.electroblog.it – +39 392 954 0846

Comunicato stampa

.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here