Outlook Festival ’18: I nostri consigli

Outlook-Festival-Tunnel

Anche quest’anno Pola ospita l’Outlook Festival vera e propria parata delle basse frequenze, che porta in Croazia la creme globale di dub, dubstep e drum’n’bass.
Una line up amplissima (qui l’elenco dei tanti nomi) per un altrettanto nutrito numero di palchi. Novità del 2018: le session nei sotterranei della città. Si continua poi con i boat party e il concerto inaugurale (Bonobo, Wiley, David Rodigan e la Outlook Orchestra e Children of Zeus). Ci sono tutti gli ingredienti per un fine settimana lungo (si parte mercoledì 5 e si finisce domenica 10 settembre).

Ma eccovi la nostra piccola lista di nomi da tenere d’occhio oltre ai più noti, e sono tanti, in cartellone.

BILLAIN

Produttore e Dj bosniaco drum’n’bass/neurofunk, è attivo anche nel sound design. E’ stato parte del team che ha sonorizzato la riapertura della Biblioteca Nazionale ed Universitaria di Bosnia ed Herzegovina di Sarajevo. Ha realizzato soundtrack per film come Pacific Rim Uprising e Hunter Killer, e per l’horror video game Scorn.

PROC FISKAL

Lo scozzese Joe Powers è fresco di debutto sulla lunga distanza su Hyperdub, per cui è uscito da pochi mesi Insula. L’IDM di matrice British incontra il grime, tramutando in sostanza ultra contemporanea echi di Electronica ’90.

KYRIST

Originaria di Luton ma con base a Bristol, Dj e producer di tagliente d’n’b, ha trovato la sua casa nell’etichetta Dispatch, ma ha stampato anche su Vandal, Proximity e diverse altre.

LAMONT

Una serie di lavori su Swamp 81, per cui cura anche lo show settimanale su Rinse.fm, fanno di Lamont un emergente di assoluto livello nella scena bass, ancora un talento dalla indefessa fucina di Bristol.

INDIJI

Da Londra, architetto di suoni deep di solido spessore, ha inciso diversi lavori al confine tra dubstep e dub per Uprise Audio.

207

Vedran Pušić all’Outlook gioca in casa, è originario infatti di Pola, ed è una presenza piuttosto continua in questi anni nel festival. Veterano, partito da produzioni di old school hip hop e sulla scena da un decennio, ha realizzato l’ottimo Brainstorm, primo album per Macabre Unit Digital, nel 2017.

FIXATE

Declan Curran aka Fixate è un produttore londinese che ha snocciolato una serie di tracce molto interessanti e variegate, all’interno dei confini del pianeta bass. I suoi passi più importanti sono sul sentiero della drum’n’bass, ma si è allargato con successo anche in escursioni in territori dubstep e jungle.

Cannibal Se-lecter

Comments

comments