Varvara Festival, nuove venue e nuovi nomi 

DEF_VARVARA_web

Nuova comunicazione da Varvara Festival, la rassegna di musica elettronica e sperimentale prevista questa estate a Torino, dal 24 al 26 agosto.

La serata di giovedì 24 agosto (la serata “nel fango” con Justin Broadrick as JK Flesh e Brighter Death Now) si sposta al Magazzino sul Po, il circolo che si affaccia sul fiume Po, lungo i Murazzi torinesi, noto per la sua programmazione di concerti dal carattere distintivo e alternativo.
Le sessioni mattutine del venerdì e sabato approdano invece ai mitici Docks Dora, nella sala concerti di Amen, il quartier generale di INRI, che al mattino è una caffetteria, a pranzo un ristorante e la sera (quando è aperto) un inferno di concertini, mostre ed eventi eccezionali (come le sessioni mattutine di Varvara Festival).
Venerdì e sabato si inzia prima: dalle ore 23:00 i dj torinesi TMSO, Alessandro Nigro & Andrea Vietti faranno da apri pista alla notte di Varvara per TODAYS presso l’ex Area Incet.

La line up dei tre giorni di Varvara si conferma una garanzia per gli amanti del genere elettronico sperimentale nelle sue due versioni performative, live e dj set.

Giovedì 24 NEL FANGO. Si apre il festival al Magazzino sul Po, con la serata marchiata Varvara (only): quattro live e tre djset a cura di Justin K. Broadrick as JK Flesh (proprio il Justin dei Godflesh e Jesu), Brighter Death Now che per l’occasione di esibisce con Lina Baby Doll aka Deutsch Nepal, Omega Machine, A Karman Vortex Street, Parrish Smith, Black Seed, Titta.

Venerdì 25 LE PERLE. Iniziano gli after show di TODAYS a cura di Varvara e impreziositi dalla cornice del maestoso main stage della ex Area INCET: Max Cooper, Shed aka Head High, A Made Up Sound aka 2562, Dbridge, TMSO sono gli artisti in lineup. La sessione mattutina presso Amen ai Docks Dora è in mano al collettivo The Dreamers. Si spazia dalla techno alla drum and bass, con un tocco di ambiente intelligente.

Sabato 26 CON LE ALI. Nella seconda serata di Varvara per TODAYS si vola, si parla di techno cruda e profonda, scura e nel contempo sensuale, ecco lo schieramento d’élite: Karenn (Blawan + Pariah), Terence Fixmer, Mono Junk, Boston 168, Alessandro Nigro & Andrea Vietti. La sessione mattutina presso Amen ai Docks Dora è a cura diNoizyknobs, Giulia Fresca e Ob_Mag.

Comunicato stampa

.

Comments

comments