Frequencies from the Laptop Cafè Ep. 3

maxresdefault

Anthiliawaters – The Miles Without You [Isophlux/KONDI]

Ristampa in vinile di un album del 2008 tanto bello quanto sconosciuto. Musica per la colazione, colonna sonora per iniziare la giornata, questa la bizzarra definizione che danno alla loro musica. Rilassatevi, fatevi accompagnare dai suoi bassi profondi, dalle atmosfere sensuali e dai synth jazzati che porteranno via ogni tossina della sera precedente. Magico.

Aquarian Motion – Beyond The Pillars Of Hercules [Voodoo Gold Records]

Nuovo pseudonimo per Jeremiah R., il produttore di Rotterdam adepto alla dottrina Drexciyana ricorda Neptune’s Lair, producendo nove tracce di funk acquatico caldo e irresistibile.

Patronen ‎– Patronen C/D [Fundamental Records]

Di lui non si conosce niente, nemmeno Alek Stark della Fundamental lo ha mai incontrato, perché per Patronen conta solo la sua musica. Un suono puro registrato in tempo reale su nastro, prodotto con macchine analogiche modificate, lasciando impresso anche il rumore di fondo, che diventa parte integrante di questo fantastico album concettuale.

Galaxian – Blowback [Foul-Up]

Il produttore di Glasgow Mark Kastner firma questo 12” col sangue. Un atto di fede, un muro sonoro elevato a difesa delle identità non standardizzate! Gli spazi ambient post industriali preparano il terreno a quattro bombe electro degne del miglior Stingray.

Analog Bipolar boy – Into Darkness [New Flesh/Rave Or Die]

Colin Q Smith deve essere rimasto sepolto negli anni ’90 sotto le macerie di qualche rave party. Riportato alla luce, dopo aver visto la fiacca scena odierna, e assalito da rabbia selvaggia, deve aver prodotto questo Ep. Electro analogica, acida e psicopatica che ricorda un giovane Richard James. Per gli amanti old-school, essenziale!

Cristian Citterio

Comments

comments